La mia esperienza al “Dialogo nel buio” di Genova

Questa immagine a fianco è quello che vedevamo mentre Gloria (una ragazza cieca) ci guidava all’interno di un locale all’interno del quale si trovavano diversi oggetti comuni.

Al di là di cosa abbiamo toccato, fatto o detto è destabilizzante stare nel buio, vivere, parlare in questa nuova dimensione.

 

A caldo: dannazione! Quanto importante è il dialogo a voce! Quanto non ascoltiamo e…. come sia sprovveduti anche nelle cose più semplici!

Perchè andarci? Perchè il mondo si percepisce in infiniti modi e per capire che spesso il “di più” è il “di meno”.

Per info: http://dialogonelbuio.chiossone.it/

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contattaci

Inviaci documenti

Atlante DIritti Liguria

Su questo sito uso cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti. Se sei d’accordo clicca “Abilita”