Il digitale crea posti di lavoro ovunque. L’Italia cosa fa?

Chi è attento alle dinamiche sociali ed economiche sa che il digitale crea posti di lavoro.

digitale_economia

L’Italia è prima al mondo per uso di telefonia cellulare. Verrebbe quindi da fare l’equazione: tanti telefonini uguale tanto digitale.

Non è così! Tanti telefonini e pochissime persone che considerano il digitale una faccenda vera, una faccenda REALE.

Cosa pensa il cittadino italiano “medio”? Pensa che ciò che viaggia nel mondo dei bit sia luogo di evasione, di cazzeggio, di libidine e ogni tanto luogo di cultura. Un posto dove ciò che succede non influisce sulle nostre vite: è una vita virtuale e parallela, niente di più.

innovazione-digitale

Nel resto del mondo “evoluto”, dove l’economia conta davvero, il digitale è LINFA VITALE; è l’occasione di crescita, è occasione per migliorare il proprio lavoro; è lo strumento ma anche il luogo dove si costruisce la propria vita.

Il digitale è trasversale a tutte le attività lavorative: dall’educativo alla politica, dallo sport alle attività artigianali.

L’Italia, per fare un esempio, patria del turismo e della cucina mondiale, riesce a non usare appieno le risorse che il digitale offre.

Siamo un popolo che blocca le iniziative, le novità, lo sviluppo di visioni nuove. Non è un caso che iniziativa, novità e sviluppo siano sinonimi di DIGITALE.

Il digitale si nutre di innovazione e di cambiamento. Fino a che non realizzeremo che la realtà sta andando in questa direzione, staremo sempre alla finestra, a guardare un mondo che ci farà sempre più paura e ci lascerà in compagnia dei nostri sterili mugugni.

Uscire da questa situazione è possibile a patto che ci si svegli dal torpore e a patto che la politica aiuti chi voglia investire nel digitale.

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *